Scegliere il broker adatto: i consigli su come evitare truffe

brokerPer guadagnare con il trading online l’affidabilità del broker è un punto chiave: senza il giusto broker, è praticamente impossibile diventare un trader profittevole.  Dopotutto, il broker ci mette a disposizione una piattaforma di trading tramite la quale potremo andare ad investire nel forex o altri mercati finanziari. Perciò tutti i trader dovranno scegliere un broker prima o poi, presso cui aprire un account di trading.

Scegliere il giusto broker ci permette di evitare di cadere in truffe online legate al forex: sfortunatamente, ci sono broker poco trasparenti e altri che invece sono delle vere e proprie truffe. Broker di questo tipo possono creare parecchi problemi, come:

  • Non permettere al trader di prelevare i propri guadagni dall’account di trading
  • Manipolare le quotazioni dei differenti asset, per far chiudere in perdita le operazioni del trader
  • Offrire piattaforme di trading poco stabili e piene di bug, oltre che non fornire un adeguato servizio clienti

Tutti problemi che possono seriamente minare la profittabilità di un trader che vuole operare nel forex e nei mercati finanziari. Ecco perché è bene sapere come scegliere un broker forex e quali caratteristiche bisogna sempre controllare per evitare di cadere in una truffa o in broker poco trasparenti e onesti.

Andiamo quindi a vedere come possiamo scegliere un buon broker, basandoci proprio sulla recensione, su e-investimenti.com, di un broker forex e CFD, ovvero la recensione broker Xtrade, uno dei broker leader nel settore.

Licenza e affidabilità broker

Come il broker Xtrade, tutti i broker forex e CFD devono avere regolare licenza per poter operare nei mercati finanziari ed offrire i propri servizi di brokeraggio ai trader. I broker devono quindi avere una licenza rilasciata dall’organo di controllo del paese dove il broker ha sede legale. Se un broker possiede tale licenza, significa che rispetta in automatico anche le direttive europee del MiFid (per i mercati finanziari) e può operare a livello europeo legalmente.

A seconda del paese dove il broker ha sede, avrà una licenza rilasciata da una differente autorità. Giusto per citare alcune delle più note:

Oltre ad avere una licenza regolare, è bene assicurarsi anche dell’affidabilità dei broker. In altre parole, bisogna assicurarsi che la reputazione del broker sia ottima. Per questo motivo dovreste informarvi online, cercando recensioni, commenti ed opinioni riguardanti il broker che volete scegliere.

Oltre a ciò, dovreste controllare il sito stesso del broker. Si tratta di un sito che vi ispira fiducia? Hanno una sezione dedicata sulla società del broker e dispongono di modi per contattarli? Hanno per caso qualche contratto di sponsorship che vi può assicurare della qualità del broker stesso? Per esempio, molti broker al giorno d’oggi diventano sponsor di team sportivi, eventi, e assumono anche testimonial d’eccezione. Per esempio, il broker Xtrade ha recentemente ingaggiato proprio il famoso calciatore del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, come testimonial d’eccezione.

Piattaforma di trading e account demo

Dopo che ci si è accertati dell’affidabilità del broker e della sua buona reputazione, si può passare a controllare la piattaforma di trading che il broker offre. Un punto a favore del broker è se offre differenti piattaforme di trading: al giorno d’oggi i migliori broker offrono sia piattaforme web-based che piattaforme scaricabili sul proprio computer, oltre alle rispettive versioni per smartphone e tablet.

Un altro punto a favore del broker, è se offre la possibilità di testare la piattaforma di trading con un account demo. Per chi non lo sapesse, l’account demo permette di fare trading utilizzando soldi virtuali. In altre parole, potrete simulare tutte le operazioni che vorrete, senza mai rischiare soldi reali. Un ottimo modo per fare pratica, specialmente se si è trader inesperti. Ma anche un modo per testare strategie di trading.

Se possibile, provate la piattaforma di trading tramite l’account demo. Vedete le funzionalità disponibili, controllate se la piattaforma subisce rallentamenti o non è stabile, assicuratevi che i grafici riportino i prezzi in tempo reale. Spesso i broker offrono anche la piattaforma Metatrader 4, o la nuova Metatrader 5: si tratta della migliore piattaforma di trading in circolazione, usata praticamente da tutti i trader professionisti.

Supporto clienti e modalità di prelievo/deposito

Gli ultimi punti da controllare per assicurarsi dell’affidabilità dei broker sono proprio i sopracitati. Quando si aprirà un account di trading, bisognerà per forza di cose depositare del denaro reale. Controllate sempre quali sono i metodi di deposito, ma anche di prelievo, a disposizione dei trader. Informatevi sulla policy del broker riguardante i depositi e prelievi, per conoscere il limite massimo e minimo depositabile e prelevabile. Oltre che il tempo richiesto per gestire un prelievo e un deposito.

Infine, assicuratevi che il broker fornisca un supporto clienti adeguato e soprattutto nella vostra lingua. Un buon broker dovrebbe avere un servizio clienti raggiungibile tramite:

  • Indirizzo e-mail
  • Numero telefonico
  • Live chat direttamente sul sito

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.