Come ottenere un prestito

prestito-senza-busta-pagaSono numerosi gli istituti di credito che garantiscono la possibilità di richiedere un prestito, di qualsiasi tipo e per qualunque motivo. In linea generale le banche tendono a preferire i prestiti finalizzati, ossia le richieste di denaro che serve per acquistare uno specifico bene; inoltre è importante ricordare che conviene avere una fonte di reddito dimostrabile.

Come ottenere dei soldi

Tra i prestiti più diffusi ci sono sicuramente i mutui per l’acquisito di abitazioni e autovetture, e anche i prestiti personali. Questa seconda tipologia di finanziamenti non sono finalizzati, quindi per ottenerli non è necessario dichiarare per cosa serviranno i soldi; anzi, si può anche decidere di tenere i soldi sul proprio conto corrente, per avere maggiore disponibilità di liquidi giorno per giorno. Il modo migliore per ottenere un prestito consiste, prima di tutto, nel non avere altri tipi di prestito, e avere una buona situazione creditizia: in genere le banche tendono a diffidare di chi ha mancato il pagamento di un prestito, anche in passato, o chi è stato protestato. Nel caso in cui non si abbiano queste problematiche in genere è assai facile ottenere un prestito, anche se di solito l’ammontare del finanziamento è strettamente correlato con lo stipendio percepito; in questo modo la banca si cautela dall’eventualità che le rate siano eccessivamente pesanti e quindi difficili da saldare.

Senza busta paga

Più difficile invece è ottenere dei finanziamenti senza busta paga, caso in cui ricadono i disoccupati, le casalinghe o anche i liberi professionisti. Se si ha un reddito dimostrabile di qualsiasi tipo, come ad esempio la denuncia dei redditi dell’anno precedente, o una rendita finanziaria, o ancora un affitto proveniente da un immobile di proprietà, allora le cose si semplificano; molto dipende però dalla consistenza di tale reddito: se l’unica entrata dimostrabile è un affitto di 200 euro al mese, difficilmente si otterranno finanziamenti molto consistenti. Di solito i presiti personali ammontano a cifre inferiori ai 5.000 euro. Se non si ha alcun tipo di reddito dimostrabile è possibile dare in garanzia un bene di proprietà, cioè ad esempio una casa, o un altro bene di valore. In questo caso però occorre ricordare che, nel caso in cui non si paghino alcune delle rate del finanziamento la banca può entrare in possesso del bene dato in garanzia. Ci si può anche far aiutare da un parente o da un amico facoltoso; costui si può presentare come garante, impegnandosi a pagare le rate nel caso in cui ciò non sia possibile da parte del debitore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.